Per la cura e la perfetta manutenzione del tuo giardino a Napoli e dintorni, affidati alla nostra ditta di Giardinaggio Napoli. Una buona manutenzione equivale alla crescita regolare e spontanea del verde, all’eliminazione di parassiti e malattie e alla produzione abbondante di fiori e frutti. I nostri giardinieri professionisti sapranno affiancarti in tutte le fasi della manutenzione.

Cura e Manutenzione del Giardino

Le caratteristiche erbose del tuo giardino possono rivelarti molto sullo stato di salute e sull’efficienza della manutenzione. Tra i vari segni:

  • Colore (è dato dalle tonalità tipiche delle specie costituenti e varia a seconda delle stagioni; un colorito spento e opaco ci dice molto sul suo stato di salute)
  • Elasticità (è la capacità dei fili d’erba di rialzarsi dopo aver subito una pressione temporanea)
  • Resistenza (è la capacità di resistere bene le pressioni come il calpestio o di altro genere)
  • Densità (è il numero delle piante per metro quadro ed è quantificabile dalla fittezza delle foglie)
  • Uniformità (è l’aspetto omogeneo del tuo giardino dato dalla qualità del prato)

Se dopo un attenta analisi il tuo prato rispecchia queste caratteristiche e le mantiene inalterate nel tempo significa che è stato progettato e realizzato con cura, in caso contrario forse il forse giardino ha bisogno di una manutenzione ordinaria e maggiore cura.

Nella manutenzione ordinaria del giardino rientrano operazioni comuni, come: il taglio del prato, l’irrigazione, la concimazione, la semina etc.

Per manutenzione straordinaria del giardino rientrano quegli interventi speciali come: diserbo, lotta fitosanitaria, sabbiatura, rigenerazione e sostituzione di piante e tappeto erboso, aerazione etc.

Cerchi un giardiniere che si occupi regolarmente o saltuariamente della manutenzione del tuo giardino? Se vivi nei pressi di Napoli richiedici un preventivo gratuito e senza impegno, saremo lieti di indicarti la nostra disponibilità e le offerte del mese! 

Un nostro giardiniere vi illustrerà nello specifico qualche fase della manutenzione di giardini e aiuole.

Taglio dell’erba

Gli interventi di taglio sono, al contrario di quello che pensano molti, molto più che un’azione superficiale di routine, se eseguiti male provocano l’appassimento dei germogli del prato. Il taglio del prato regola l’altezza delle lamine fogliari e degli steli per indurre lo sviluppo vegetativo.

Con un buon taglio del prato si da vita a nuovi germogli, nuove radici, si promuove l’infittimento del prato, la profondità delle radici e l’eliminazione degli infestanti: il caso più comune è la presenza di bisce in giardino o di altri serpenti più velenosi; a questo proposito scopri come riconoscere una vipera.

Nell’eseguire il taglio non si deve asportare più di 1/3 del prato, si può arrivare a tagliare fino alla metà dell’altezza solo nei casi più rustici. Un taglio perfetto è al di sopra del colletto e del primo internodo del culmo.

Il numero dei tagli regola la fittezza, migliora la robustezza e l’aspetto estetico del vostro prato. Mentre nei prati sportivi (calcio, golf) il prato deve essere tagliato più volte alla settimana, nei prati ornamentali può essere eseguito meno frequentemente.

Esistono due metodi per tagliare il prato, a seconda del macchinario usato: machine con taglio rotativo e macchine con taglio elicoidale.

I nostri giardinieri a Napoli dopo ogni intervento di taglio del prato  provvedono a raccogliere l’erba falciata in cumuli e la trasportano in discariche autorizzate o presso nostri magazzini per la produzione di compost naturale.

Diffidate da chi vi dice che l’erba tagliata può rimanere sul manto erboso perché ne impedirebbe l’arieggiamento, con il rischio di eccessiva umidità e formazione di muffe.

Diserbo

Il diserbo delle piante può essere sia di tipo manuale che di tipo chimico. In entrambi i casi l’obiettivo è liberare le piante dalle piante infestanti. Queste ultime pregiudicano l’aspetto estetico delle piante, ne modificano la densità e la conformazione.

Le piante infestanti sono rustiche e molto competitive, asportano sostanze nutritive alle piante ornamentali e rompono l’uniformità di aspetto e di colore del giardino.

Le cause delle loro comparsa sono dovute ad errati lavori di impianto (semina, tipo di terra e irrigazione) e a mancata manutenzione. Le piante infestanti si tengono sotto controllo con ordinari tagli, concimazioni, arieggiamenti etc.

Di seguito un esempio di un lavoro di giardinaggio da Noi svolto in cui vengono eliminate delle infestanti. Foto di prima e dopo la bonifica.

Due ordini di piante infestanti: Dicotiledoni (piante a foglia larga) e Monocotiledoni (graminacee annuali e perenni).

Richiedici un preventivo gratuito e senza impegno per ogni intervento di manutenzione giardini nell’area di Napoli e provincia!