Come Potare il Limone in Vaso?

pianta di limone in vaso

pianta di limone in vaso

Il limone è una pianta che, oltre a dare dei frutti profumatissimi, è versatile e si può coltivare sia nell’orto che nei vasi del terrazzo e del balcone.

Portare in tavola dei limoni biologici è una bella soddisfazione, soprattutto se si ha la passione del giardinaggio e il pollice verde: un cesto di limoni porta un colore solare immediato e un profumo che si propaga per tutta la casa.

In questo guida consiglieremo sulla coltivazione limoni come fare una potatura limoni in vaso ottimale, su qual è il periodo migliore e su come recidere la pianta.

Perché è importante potare la pianta del limone in vaso?

Potare le piante significa fortificarle, in modo che sostengano meglio peso dei frutti, ma anche liberarle di parassiti in maniera del tutto fisiologico. Nel caso particolare del limone in vaso è necessario sfoltirla in modo da prepararla a nuovi cicli produttivi e valorizzare la produzione dei frutti.

Esistono dei particolari periodi in cui è sconsigliata la potatura limone in vaso:

  • nel periodo invernale e quando avvengono gelate e il freddo intenso;
  • quando sono da poco spuntate le cosiddette primizie, i primi germogli del frutto, in modo da non creare degli scompensi e dei traumi alla pianta;
  • nel periodo della sua massima fioritura.

Quando potare il limone?

È consigliato, invece, potare la pianta durante le mezze stagioni, in primavera e in autunno, quando la temperatura è mite.

I mesi migliori sono maggio, giugno, settembre e ottobre.

Come potare il limone?

limone in vaso

limone in vaso

Nella coltivazione limoni come prima cosa è bene munirsi di guanti, cesoie con lama affilata e occhiali protettivi. La potatura ha un duplice ruolo: serve a sfoltire la chioma della pianta per alleggerirla a livello estetico e a fortificare i rami per ottimizzare la crescita dei getti e dei frutti.

Vedi anche  Cosa piantare ad aprile?

È importante partire dalle cosiddette branche e potarle in modo uniforme, in modo che la pianta abbia una forma equilibrata, armoniosa e il peso sia ben bilanciato: acqua e ossigeno devono penetrare in modo uniforme.

Nel limone in vaso si sfoltiscono soprattutto le cime della pianta del limone, in modo da controbilanciare le parti inferiori che sono le più produttive.

Bisogna eliminare i polloni, i germogli nati alla base del tronco, le parti secche, morte e danneggiate; si effettua la cosiddetta procedura di cimatura, cioè si accorciano i rami portanti.

tagli del limone in vaso devono essere netti e decisi, in maniera obliqua in modo da agevolare il reflusso dell’acqua durante l’annaffiatura.
Come rifinitura, è bene applicare sulle cime dei rami potati una sostanza cicatrizzante, oppure del mastice per innesti che si trova nei negozi specializzati in giardinaggio e sementi.

Esperti di potatura limone in vaso

L’azienda Giardinaggio Napoli è specializzata nella potatura di alberi da frutta e di arbusti ed è leader nel settore di tutta la Campania, terra dove il limone fa da protagonista.

Questo frutto è davvero versatile in cucina, si può spremere su carne e verdura e arricchisce il sapore con il suo aroma fresco; è un rimedio casalingo per tenere lontane zanzare e formiche ed è anche un ingrediente molto utilizzato nella preparazione di dolci, crostate e creme pasticcere.

Ha anche un’azione smacchiante e disinfestante per posate, biancheria, lenzuola e tessuti. Se hai dei dubbi su come potare limone in vaso contattaci subito.